La Storia del Livorno Calcio

Il 20 giugno 1987 è sicuramente una data da ricordare per i tifosi livornesi. Infatti quel giorno il Livorno conquistò la sua prima ed unica ad oggi Coppa Italia Serie C, battendo in finale il Campania Puteolana. Il Livorno si era classificato alla finale dopo aver fatto fuori il Padova in semifinale. All'andata il Livorno aveva perso a Pozzuoli su calcio di rigore ma soprattutto non gli era stato convalidato un goal di Susi che aveva abbondantemente superato la linea bianca. Il Livorno al ritorno doveva vincere per forza e così fece. Già nel primo tempo con le reti di Casilli e Susi, il Livorno conduceva, per 2 a 0 e aveva rovesciato a suo favore il risultato. Poi a pochi minuti dalla fine, in uno stadio trabocchevole, D'Agostino in contropiede trafigge per la terza volta il portiere campano, con una conseguente spettacolare e gioiosa invasione di campo da parte dei tifosi amaranto. Dopo pochi minuti di sospensione la partita fu ripresa e arrivò il fischio finale che decretò il Livorno campione.