La Storia del Livorno Calcio

Il Livorno calcio ha un passato glorioso soprattutto nel primo cinquantennio del 1900. Infatti nella sua storia ha collezionato ben 13 presenze nel campionato di Serie A, ha sfiorato per due volte lo scudetto in una finale contro l'Inter e nel 1942 perdendo per un punto lo scudetto contro il grande Torino. Fino al 1952 il Livorno ha conosciuto solo A e B, infatti è retrocesso in C per la prima volta nel campionato 1951/1952. Negli anni sessanta ha collezionato otto campionati di serie B consecutivi, facendo sognare i livornesi nella mitica stagione 67/68, quella della vittoria a Roma contro la Lazio, e dell'invasione con il Monza. Nel campionato di serie B 1970/71, il Livorno allenato da Balleri, si tolse lo sfizio di eliminare il Cagliari-scudetto in Coppa Italia. Alla fine degli anni settanta il Livorno sfiorò la promozione in serie B con l'allentore Burgnich. Putroppo però si stava aprendo un ciclo non troppo lustro per gli amaranto. Infatti negli anni ottanta per il Livorno arrivarono ben due retrocessioni in serie C2, una la prima volta nel 1982/83 e una seconda nel 1988/89 in maniera vergognova arrivando addirittura ultimi (l'anno della sconfitta interna con il Trento per 5 a 0!). Una promozione dei record (nessuna sconfitta) in serie C1 nel 1982/83 e una Coppa Italia di serie C, le uniche gioie di quel decennio. Dopo tutto questo, addirittura arrivò il fallimento e la radiazione dai campionati professionistici nei primi anni novanta... ...un durissimo colpo. Infatti, costretto a ripartire dall'Eccellenza, la prima giornata il glorioso Livorno si trovò ad affrontare in trasferta la Volterrana e con un goal di Francesconi si aprì la nuova rimonta. Con due promozioni consecutive in due anni ritorna tra le squadre professionistiche, ma ci vorranno quattro anni di serie C2 (due play-off persi!), per ritornare in terza serie. Altri quattro anni e... finalmente ritrova la serie B (dopo trenta anni..), grazie al campionato 2001-02 con allenatore Jaconi.
Poi come un miracolo (anche se la squadra è sempre stata all'altezza delle prime tre) ottiene la promozione nella massima serie che non vedeva dal 1949 nel 2003/04. Negli anni successivi otteniamo grandi risultati. Nel 2005/06 centriamo il sesto posto e voliamo in Coppa Uefa. L'anno successivo in Coppa Uefa passiamo il girone e veniamo eliminati dall'Espaniol.