La Storia del Livorno Calcio

Lo stadio comunale č stato costruito nel lontano 1933 in piena epoca fascista. Infatti la costruzione iniziata nel 1933 portava il nome di Edda Ciano Mussolini. L'appalto concorso bandito nel settembre 1932 vide vincitore il progetto dell'architetto Raffaello Brizzi, preside della Facoltą di Architettura di Firenze. L'opera occupa circa 30.000 metri quadrati, composto da un perimetro ad anello allargato costituito da due gradinate rettilineee di 90 metri ciascuna, raccordate da due gradinate curve di 210 metri ciascuna. La capienza dello stadio era di 20.000 spettatori di cui 15.000 seduti. Il costo totale dell'impianto per l'epoca fu di £.4.200.000, e l'opera venne completata nel 1934. Presente anche la mitica torretta di maratona poi abbattuta. Oggi l'impianto con le nuove norme č stato portato a 18.000 posti a sedere che vengono raggiunti grazie a tribunette supplementari situate nelle due curve ed in gradinata.