La Storia del Livorno Calcio

La promozione in B del campionato 1963/64 fu il coronamento di un gran lavoro dell'allenatore amaranto Mazzetti, che aveva cominciato la stagione precedente. Infatti nel campionato precedente il Livorno aveva sfiorato la B arrivando secondo dietro al Prato. Nella stagione 1963/64 la squadra iniziò con 1 vittoria 1 pareggio e 1 sconfitta, ma poi cominciò a macinare gioco e risultati. Vinse 3 a 0 a Carrara alla quinta giornata, e sopratutto superò all'Ardenza il Pisa capolista, con un goal di Ribechini. Era il 3 novembre 1963 e da quel giorno il Livorno rimase sempre in testa alla classifica. Le uniche squadre che rimasero in scia furono l'Empoli ed il Forlì che fermò il Livorno all'Ardenza sullo 0 a 0. Eravamo a cinque giornate dal termine. Il Livorno comunque con due pari esterni a Pistoia (1-1) e ad Arezzo (0-0), e due vittorie in casa contro Torres e Ravenna entrambi per 1 a 0, chiuse con la promozione in serie B. Capocannoniere amaranto Virgili con 15 reti.